CENNO CRITICO

Ci sono artisti che sfogano nell'arte la propria ansia , la rabbia ,la sofferenza. Ingaggiano quasi una battaglia con la loro tela, a colpi di pennello e di adrenalina. Ci sono altri artisti che invece cercano nell'arte quell' equilibrio proprio della meditazione, del rallentamento del respiro. Diventa quasi un rituale, con la tela e la tavolozza, su cui vengono spremute piccole dosi di colore. Si inizia a dipingere dopo l'esser certi di aver ben in mente ciò che si vuole ottenere. La pittura è quindi un lento profilare di emozioni che richiedono spesso delle pause di riflessione. Si osserva quello che lentamente sta prendendo forma, lo si osserva da angolazioni diverse cercando la perfezione, il perfetto punto di vista, la luce perfetta. E se non si è pienamente convinti si prova a guardare l' altro quadro che era stato iniziato qualche tempo prima e che ancora attende l'ultimazione. Forse non lo guardiamo per un pò, più tardi ci accorgiamo, stupiti di come possiamo proseguire nella stesura del nostro bolero. Mara Zannotti appartiene proprio a questa tipologia di artisti. Lo dimostrano i suoi dipinti ad olio.

SABATINO CERSOSIMO


MARA ZANNOTTI

Al centro, un'opera olio su tela, eseguita da Mara Zannotti.
Critici illustri, come Vittorio Sgarbi, Angelo Mistrangelo, Antonio Oberti, Sabatino Cersosimo, hanno espresso il loro pensiero sull'artista e la pittura di Mara Zannotti, pittrice, grafica pubblicitaria, web designer.

TECNICA MISTA

Un Amore a cinque stelle per la pittura e la pubblicità, una ricerca lunga e sofferta. Finalmente si incontrano e si fondono due realtà che potrebbero sembrare così diverse e lontane, invece la fusione di immagini e cromie materiche armonizzate tra loro, hanno dato nuova vita e signficato a ciascuna opera, segnando il percorso artistico di Mara Zannotti. La tecnica mista che si plasma e si trasforma in ciò che l'Artista vuol vedere.

Home • Biografia Contatti
10100 TORINO Mobile: 339 6845438